“L’ANDROGINO” – carboncino cm 70×100

Rivisitazione moderna e realistica del celeberrimo mito dell’Androgino, enunciato da Aristofane ne “Il Simposio di Platone”: non figlio del Sole come gli uomini, non figlio della Terra come le donne, ma figlio della Luna, che della natura di entrambi partecipa.

Il mito racconta che la completezza autosufficiente rese gli umani androgini così arroganti da immaginare di dare la scalata all’Olimpo e Zeus (non volendo distruggerli per non privare l’Olimpo dei loro sacrifici) , separò ciascuno di loro in due metà, riducendoli a solo maschio e solo femmina. Quella che Elémire Zolla chiama “l’umana nostalgia dell’interezza”, mai placata, è la radice e in qualche modo la costrizione all’amore (“alla brama e all’inseguimento dell’interezza, ebbene, tocca il nome di amore”).

Quest’opera è stata esposta presso la Sala “Il Bastione” a Giovinazzo in occasione del Premio Nazionale Natiolum 2010 ed ha Vinto il Concorso Arti Visive e Letterarie bandito dal Gruppo Artisti Pugliesi.

Annunci
Immagine | Questa voce è stata pubblicata in QUADRI DIPINTI AD OLIO e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...